News   03/07/2015

Il cielo su Torino e un sogno in spider!

 

Dalla nuovissima sede torinese di Slow Drive si parte on the road in auto d’epoca, tra i castelli del Canavese, i vigneti delle Langhe Piemontesi e il regno delle Ville Sabaude

Un foulard a pois, occhialoni da diva, la Mole Antonelliana che si staglia sullo sfondo delle Alpi e come cantano i Subsonica: “il cielo su Torino sembra muoversi al tuo fianco”. Come in un set cinematografico, gli scenari di Torino scorrono magici dalla spider decappottabile, che ti trasporta in un sogno fuori dal tempo.

Parte da qui, dalla nuovissima sede torinese di Slow Drive (novità 2015), un viaggio on the road a bordo di una delle mitiche auto d’epoca a disposizione per il noleggio di tutti i sognatori. Per vagare sulle strade della città, senza dimenticare una tappa nel regno dei faraoni del Museo Egizio e magari nell’ottocentesco parco fluviale del Valentino, Slow Drive lascia scegliere tra una fiammante Alfa Romeo “coda tronca” (1300 cc del 1970), una lussuosa e scintillante MGA roadster (1600 cc del 1962) o una mitica Fiat 500 R del 1975.

Tanti i percorsi da vivere un auto d’epoca a partire da Torino. Ci si può dirigere verso il nord-est del Piemonte e scoprire il Canavese con i suoi affascinanti castelli e parchi naturali, i bellissimi paesini come Rivarolo Canavese con i suoi particolari portici settecenteschi. Capelli al vento e occhi sulla strada, si attraversano campagne e boschi fino al romantico Castello ducale di Agliè, patrimonio UNESCO e scenografia della fiction “Elisa di Rivombrosa”, per esplorare il borgo medievale e poi rimettersi in marcia fino ad Ivrea e scoprire con meraviglia l’Anfiteatro Morenico e il suo storico lago di origine glaciale. L’itinerario può proseguire fino al Castello di Masino, dove le valli del Canavese si aprono allo sguardo, con tappa, sulla via del ritorno, al lago di Candia e a Caluso, dove si producono vini Erbaluce e Passito.

Per sentirsi come duchi e principesse, si può fare un giro tra le splendide Ville Sabaude, di cui è disseminato il territorio, un tempo sede della famiglia dei Savoia. A soli 30 minuti da Torino, sfrecciando sulla decappottabile scelta o in 500, c’è la maestosa Reggia di Venaria con il suo monumentale edificio di 80mila mq e i giardini, capolavoro di architettura e paesaggio (Unesco). Proseguendo il viaggio verso sud, si scorge la Palazzina di Caccia Stupingi, un altro gioiello settecentesco Unesco a soli 10 km da Piazza Castello di Torino, ricco di arredi, dipinti e preziosi esemplari di ebanistica. E non può mancare una tappa al Castello di Rocconigi, villa nobiliare immersa in un enorme parco naturale, usata come residenza di villeggiatura dai Savoia, e al Castello di Moncalieri dalle origini medievali e dalla grande storia reale, mentre la basilica di Superga dal suo alto colle scruta tutta la città torinese.

Per gli amanti del vino d’autore il sogno in auto d’epoca scorre tra le Langhe Piemontesi del Roero e del Monferrato, di recente premiati con il riconoscimento Unesco. Le ruote mitiche trasportano gli intenditori e i curiosi tra colline decorate di filari e cantine in cui deliziarsi con bottiglie d’eccellenza. Il percorso fra le Langhe attraversa fortezze e borghi medievali, vitigni coltivati da secoli, per condurre i buongustai ad Alba con le sue botteghe profumate di tartufi e a Barolo per inoltrarsi tra vicoli e cantine, per poi visitare il Castello e il suo Museo del vino.

Per informazioni:
Slow Drive – vintage & motion

Via Marconi, 108 - 25080 Padenghe sul Garda (BS)
Tel/fax. 030 9907712
Cell. 338 9785124
E-mail: info@slowdrive.it
Sito web: www.slowdrive.it