News   01/09/2015

CORTINA FABULOUS RACE: SVELATO IL MISTERO

 

Il gioiello più prezioso della Regina delle Dolomiti è l’Enrosadira

Si è chiusa il 30 agosto la prima edizione della Fabulous Race, l’evento promosso dal Cortina Car Club con il sostegno del Comune di Cortina d’Ampezzo e Club ACI Storico, che ha inaugurato una nuova formula di turismo ad alto contenuto d’esperienza e divertimento.
Tra gli equipaggi vince Silvia Nicolis, presidente dell’omonimo Museo di Villafranca. “Un weekend davvero favoloso”, sottoscrivono tutti gli equipaggi. “Che ci piacerebbe ripetere ogni anno in questo periodo per farla diventare una manifestazione del calendario di Cortina”, risponde il direttivo del club.


CORTINA D’AMPEZZO, 31 agosto 2015 – Si è chiusa ieri la prima edizione della Cortina Car Club Fabulous Race, l’evento-scoperta dell’estate ampezzana. Un incipit suggestivo: la rievocazione del celebre film girato all’Hotel Cristallo da Blake Edwards e Peter Sellers è stata l’occasione per immergersi nei racconti senza tempo delle leggende ampezzane, affrontare “giocose” prove di abilità, scoprire tesori tra canti, balli e tanta allegria.

Ad aggiudicarsi il podio Silvia Nicolis, presidente del celebre e omonimo Museo di Villafranca che ha raccolto tutti gli indizi necessari a svelare il mistero: il diamante rosa di Cortina è l’Enrosadira, il gioco di luce al tramonto e all’alba che rende visibile, secondo la leggenda di Re Laurino, la magia racchiusa nei petali di un giardino incantato (a lei in premio è andato un altro magico weekend: al Falisia Resort & Spa Portopiccolo Sistiana).

Il weekend di avventura e di scoperta è partito dall’altrettanto fiabesca cornice dell’Hotel Cristallo Spa&Golf, da sempre sede della club house del Cortina Car Club. Ai nastri di partenza 20 selezionati equipaggi, provenienti da diverse regioni italiane: dall’Emilia il “dentista volante” Mario Caliceti con la Porsche Roadster 356 del 1959, Michele Gualandi della famiglia proprietaria del Cristallo, l’imprenditore Sergio Morini con la Ferrari 575M Maranello del 2004, l’imprenditore Pietro Maresca che ha partecipato ad alcune prove speciali a bordo di Hai bike (bici elettriche). Dalla Lombardia, su Jaguar E Type del 1963 Gino e Lorenzo Nardozzi Tonielli. Dal Lazio Rita Colomba Annunziata, attivissima presidente della Scuderia Jaguar Storiche. Dal Veneto il campione Kristian Ghedina con la fidanzata Patrizia Auer in abiti High, la BMW modello 328 sport del 1938 di Franco Cavalieri, la più antica in gara, la Lotus Eleven Sport Barchetta del 1956 di Massimo Barisetti, veterana di Le Mans e delle due stagioni di Mille Miglia, la Pininfarina Spider Europa Volumex del 1985 guidata da Emilio Randon. Mascotte della Fabolous 2015 la Zastava 750 ‘Ficija Floyd’ del 1977 del collezionista Giorgio Andrian. Per l’occasione Luigino Grasselli su Maserati A6GCS del 1953 è stato nominato presidente onorario del Cortina Car Club proprio durante la Fabulous.

Difficile per gli equipaggi scegliere quale sia stato il momento più divertente tra i giochi con le rocce della geologa Chiara Siorpaes, le storie di Moreno Kerer direttore dell’Istituto Ladino Cesa de Jan a Colle Santa Lucia, la gara in pedalò per raccogliere i frammenti delle leggenda di Misurina, la caccia al tesoro al Castello di San Candido dove Chantal d’Acquarone ha svelato la storia del suo salone, un tempo monumento alla caccia, ora sede di un’associazione per la protezione degli animali, polo club e primo passo verso un’esposizione di storia naturale. Per non parlare del gran finale alla Festa delle Bande con una sfilata delle auto più rappresentative.

Uno degli elementi di maggiore successo della gara non-gara è stato cogliere in pieno lo spirito del vero collezionista, per il quale – come hanno confermato i partecipanti - le “gare” non si vincono al cronometro, ma grazie al piacere delle scoperta, della guida e della compagnia.

“La prima edizione è andata veramente bene – dice Diego Gianaroli, presidente del Cortina Car Club – Un ringraziamento speciale al Comune che ha creduto e sostenuto questa nuova sfida per il Cortina Car Club e per la località, all’Hotel Cristallo partner fondamentale delle nostre attività. E ai generosi partner che ci hanno donato premi per le nostre prove”.

Evento realizzato con il sostegno dell’Amministrazione di Cortina d’Ampezzo, con il patrocinio di Aci storico e con la collaborazione del Cortina Wine Club.