News   05/04/2016

II Rievocazione Turistica Coppa Primavera

 

II Rievocazione Turistica Coppa Primavera: il fascino della carovana Classic Car Club Napoli lungo le suggestioni della Costiera Amalfitana

Nel weekend del 2 e 3 aprile, grande successo per l’evento che ha aperto la stagione radunistica 2016 del pluripremiato sodalizio napoletano d’Auto d’Epoca e Ferrari, affiliato ASI. Rinnovata, in questa seconda edizione, la collaborazione con il salernitano Mito Delta Club

Un avvio di stagione in grande stile per il Classic Car Club Napoli che, nel weekend del 2 e 3 aprile, ha dato vita alla “II Rievocazione Turistica Coppa Primavera”, nuovamente in collaborazione con il salernitano Mito Delta Club, lungo le strade della Costiera amalfitana, nel tratto Maiori-Ravello. Grazie alla perfetta organizzazione dello staff diretto dal presidente del Classic Car, Giuseppe Cannella, e coordinato dal neo vicepresidente Raffaele Cocozza, coadiuvati dal Mito Delta Club, con a capo Antonio Amabile, la kermesse dedicata ad auto storiche e Ferrari ha riscosso molto successo, ed ha contato su una cospicua partecipazione, addirittura superiore alle aspettative.
Significativo il sostegno delle amministrazioni comunali: Maiori ha patrocinato l’evento al quale ha presenziato il Sindaco Antonio Capone che si è dichiarato entusiasta dell’iniziativa al pari del Sindaco di Minori Andrea Reale.

Oltre 80 vetture, di notevole interesse collezionistico, provenienti da diverse regioni, accanto ad auto moderne di forte appeal, si sono date appuntamento a Maiori, nel pomeriggio di sabato 2 aprile, presso l’Hotel San Francesco, sul lungomare della cittadina salernitana, il cui Comune ha patrocinato l’evento. In primo piano, ovviamente, le Rosse di Maranello, declinate in esemplari rappresentativi di ogni pagina del Marchio del Drake ma, nel contesto di una bella rassegna evocativa, la carovana della Coppa Primavera ha compreso anche un folto stuolo di altre magnifiche creature a quattro ruote, prodotte dall’industria automobilistica mondiale, fra cui Fiat, Alfa Romeo, Porsche, Maserati, Triumph, Mini, Jaguar e Mercedes-Benz, oltre ad un consistente nugolo di Lancia Delta, in tutte le interpretazioni della splendida “icona” italiana dei Rallies.

La manifestazione ha goduto anche della presenza di piloti del calibro di Gian Luigi Picchi, Leandro e Antonino La Vecchia. Nella serata del sabato, gli equipaggi si sono trasferiti a Minori, per la cena al Ristorante “Giardiniello”, mentre, nella mattina di domenica 3 aprile, dopo la Mostra Statica su Corso Reginna, a Maiori, si sono sfidati in una prova di abilità, valida come primo round del Campionato Sociale 2016, lungo un tratto cronometrato che da Tramonti li ha condotti a Ravello. I vincitori, nelle diverse categorie in cui le auto vengono suddivise, sono stati: Livio Criscuolo (Triumph TR3A – Classic), Patrizio Acciarino (Lancia Fulvia Coupé –PostClassic), Pasquale Soda (Alfa Romeo 2000 GT – Modern), Mario Bonanno (Alfa Romeo Spider Veloce 2000 - PostModern), Onofrio Ippolito (Ferrari 599 – Ferrari) e Antonino La Vecchia (Lancia Delta – Ospiti Mito Delta).

Infine, sulle terrazze dell’Hotel Rufolo, si è svolta la premiazione, conclusasi fra gli applausi, in un sentito arrivederci, a soci ed ospiti, ai prossimi appuntamenti del Classic Car Club Napoli che, ancora una volta, ha dato prova del carattere unico di un sodalizio ASI (Automoto Storico Italiano) molto attivo nella conservazione e nella promozione di una cultura automobilistica vissuta con una passione fortemente aggregativa, nell’intento di trasmettere, soprattutto alle nuove generazioni, il Valore di un autentico tesoro da difendere e condividere.

Classic Car Club Napoli